Home Saper vivere Altri Articoli I sogni son desideri....
I sogni son desideri.... PDF Stampa
Saper vivere - Altri articoli
“I sogni son desideri di felicità.
Nel sogno non hai pensieri,
ti esprimi con sincerità.
Se hai fede, chissà che un giorno
la sorte non ti arriderà.
Tu sogna e spera fermamente .
Dimentica il presente
e il sogno realtà diverrà!”

Così cantava Cenerentola nel noto lungometraggio Disney del 1950 e tutte noi femminucce conoscevano e crescevamo con il suo cartone animato.

E, sognavamo un giorno di essere come lei. Per via del principe? Per via della sua bellezza? O dello splendido ballo a lieto fine? I sogni aiutano tutti noi a vivere, anzi a vivere meglio. La felicità è racchiusa nei nostri sogni,nei nostri desideri. A volte però i sogni sembrano far parte della vita surreale, sembrano racchiusi esclusivamente nella scatoletta che è la tv, perché poi quando apriamo la nostra porta di casa e ne varchiamo l’uscio, la realtà è diversa, potremmo definirla per alcune giornate, una vera schifezza. Nella società in cui viviamo, i sogni standard, che tutti noi vorremmo, sono:il lavoro, una famiglia, la salute e una società più civile e meno egoista. La felicità di ognuno di noi è un percorso in continuo divenire, non c’è una meta precisa, ma obbiettivi, desideri che nel nostro inconscio vorremmo realizzare. Sono i sogni che ci fanno sentire vivi, che ci danno il là per incominciare una nuova avventura. Il tempo passa inesorabilmente, noi invecchiamo, la pelle si avvizzisce, i capelli si ingrigiscono ma i nostri sogni ci fanno sentire vivi, “vivi dentro”. Non importa se si avvereranno e in quale arco di tempo, l’importante è non smettere mai di sognare, di desiderare qualcosa. Dietro ogni nostro sogno, c’è una partenza , c’è un inizio e qualunque sia il traguardo, l’importante è sognare di avere una meta precisa.
Dietro ogni sogno realizzato c’è un altro desiderio che vive in noi, una nuova sfida, che ci fa sentire forti e volenterosi. Volete sapere qual è la parte migliore di questa storia? “Io continuo a sognare che anche a me compaia un giorno di questi la fata turchina e continuo sempre a sperare ...in fondo ho il 37 di scarpetta!”
ROBERTA PATI