Home Saper vivere Altri Articoli Lentamente muore
Lentamente muore PDF Stampa
Saper vivere - Altri articoli

Lentamente muore chi non scambia idee ,

non scambia discorsi , evita le proprie contraddizioni .

Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine ,

ripetendo tutti i giorni gli stessi percorsi e le stesse

compere al supermercato . Chi non cambia marca ,

non rischia di indossare un nuovo colore ,

chi non parla a coloro che non conosce .

Lentamente muore chi fa della televisione il suo guru

ed il suo partner quotidiano . Molti non possono acquistare

un libro o il biglietto di un film , ma molti lo possono ,

e si alienano davanti a uno schermo  che porta

informazioni e intrattenimento , ma che non dovrebbero ,

anche con appena 14 pollici , occupare così tanto spazio in una vita .

Muore lentamente chi evita una passione ,

chi preferisce il nero sul bianco e le cose in chiaro ad un vortice

di emozioni indomabili , proprio quelle che fanno brillare gli occhi ,

con sorrisi e singhiozzi , che fanno battere il cuore ,con i sentimenti .

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo quando

è infelice sul lavoro , chi non rischia la certezza

per l’incertezza , per un sogno , chi non si permette almeno una

volta nella vita di fuggire ai consigli sensati .

Lentamente muore chi non viaggia , chi non legge ,

chi non ascolta musica , chi non trova grazia in se stesso .

Muore lentamente chi distrugge l’amor proprio ,

può essere la depressione , che è una malattia seria

e richiede un aiuto professionale ; poi muore ogni giorno

chi non si lascia aiutare .

Muore lentamente chi non lavora e chi non studia ,

e la maggior parte delle volte questa non è una opzione ,

ma il destino : quindi un governo mancante può uccidere

lentamente una buona parte della popolazione .

Muore lentamente chi passa i giorni a lamentarsi della

sfortuna o della pioggia incessante ,

rinunciando ad un progetto prima di iniziarlo ,

non facendo domande sugli argomenti che non conosce ,

e non rispondendo quando gli chiedono qualcosa che sa .

Muore molta gente lentamente e questa è la morte più

ingrata e traditrice , perché quando lei si avvicina , infatti

siamo troppo inesperti per passare il poco tempo rimanente .

Da domani perciò occorre molto tempo per arrivare al nostro giorno .

Dal momento che non possiamo evitare una fine improvvisa

evitiamo almeno una morte a piccole dosi , ricordando sempre

che essere vivo richiede uno sforzo di gran lunga

maggiore del semplice fatto di respirare .

Martha Medeiros

Traduzione integrale dal portoghese : A Morte Devagar