Home
14 Febbraio: Auguriamo a tutti gli innamorati una vita piena di gioia e di benessere PDF Stampa
Archivio - Archivio

L’origine della festa di San Valentino è da associare ai lupercali romani celebrati in onore di Lupercus, dio della fertilità e della fecondità.

La Cristianità, nel tentativo di porre fine a questa primordiale usanza che considerava amorale, cercò un santo ‘degli innamorati’ per sostituire il deleterio Lupercus e trovò il candidato ideale in Valentino, prete martirizzato il 14 Febbraio del 273 d.C.

Molte sono le versioni sulla vita del santo e numerosi i racconti secondo i quali avrebbe salvato dalle persecuzioni gli innamorati o avrebbe aiutato le coppie ispirate da un amore sincero a superare il veto dei genitori. Una delle più probabili risale al 268 d.C. ,quando Claudio II, imperatore di Roma, penava a reclutare uomini per il suo esercito. Con la prospettiva di andare lontano, molto pochi erano disponibili ad abbandonare la sposa e la famiglia. Per rimediare, l’imperatore decise di proibire il matrimonio alle reclute. Padre Valentino fu scoperto a celebrare di nascosto l’unione di una coppia e venne condannato a morte. Con quest’ultima versione era stata quindi decretata la creazione del santo protettore di tutti gli innamorati