Home Archivio La prima fotografia
La prima fotografia PDF Stampa
Archivio

Joseph Nicéphore Niépce nasce nel 1765 a Chalon-sur-Saone e muore a Saint Loup de Varenne nel 1833 .  La prima fotografia al mondo è stata scattata da Nicephore Niepce nel 1826 ed il titolo è  “ Vista attraverso una finestra a Grasse “ . L’immagine è disegnata dalla luce dopo aver steso uno strato di bitume di Giudea ridotto in polvere e disciolto in essenza di lavanda ; la soluzione viene pennellata su una lamina di rame ricoperta d’argento e quindi fatta asciugare . Lo strato di vernice fotosensibile viene esposto per qualche ora sul fondo di una camera oscura , successivamente la lamina viene immersa in un bagno di lavanda per dissolvere i frammenti che non hanno ricevuto la luce e così si ottiene l’immagine in negativo . Per il positivo occorre un contenitore con cristalli di iodio che formano depositi di ioduro d’argento poi , eliminando la vernice con l’alcool , appare l’immagine fotografica vera e propria che viene definita eliografia , la madre della moderna fotografia . L’unico imprevisto è che il risultato del suo lavoro non è fissato e quindi si annerisce progressivamente con la luce . Il suo impegno è dedicato , in questi anni , al miglioramento della nitidezza dell’immagine . Nel 1827 , durante un viaggio a Parigi , conosce Daguerre e Lemaitre che in seguito diventeranno suoi collaboratori . Nel 1829  fonda con Daguerre un’associazione per il perfezionamento dei materiali fotosensibili . Muore tuttavia prima di vedere riconosciuta l’importanza delle sue ricerche a Saint Loup nel 1833 .