Home Archivio Le 'Reti sociali' sul Web
Le 'Reti sociali' sul Web PDF Stampa
Archivio
Il Web è anche in misura crescente una smisurata rete sociale, in cui molti vedono uno strumento per favorire lo scambio di informazioni, la socializzazione delle ’individualità’  e la conoscenza tra i popoli. Ma questo potente strumento di comunicazione presenta non solo opportunità, ma anche notevoli limitazioni.
Sul Web il rapporto avviene soltanto in maniera indiretta e ‘mediata’ sia attraverso immagini preconfezionate che attraverso la parola scritta. Il rapporto che si stabilisce attraverso quest’ultima è, per la sua immediatezza e rapidità, del tutto diverso da quello a cui eravamo abituati prima dell’avvento di Internet. Il predominio dell’emozione è il tratto che più caratterizza la comunicazione sociale in rete. Ma è un’emozione particolare che non può confrontarsi in maniera diretta con le emozioni degli altri. Manca il confronto con le reazioni che il proprio atteggiamento produce negli interlocutori. L’altro elemento che, insieme alla mancanza di confronto fisico, produce ‘l’anomalia’ del contatto è l’anonimato. Quest’ultima caratteristica incoraggia la manifestazione delle emozioni più negative, che col contatto faccia a faccia sarebbero rimosse. Si ha quindi una completa libertà di espressione, svincolata da una corretta assunzione di responsabilità. Il risultato è costituito da espressioni molto poco elaborate sul piano razionale e tendenti soprattutto a suscitare curiosità e apprezzamento.
Pertanto lasciamo alle ‘reti sociali’ soltanto la possibilità di socializzazione delle ‘individualità’, perchè soltanto la vita reale  può produrre quei fenomeni di aggregazione da cui possano nascere rapporti umani seri e amicizie vere.

A.A.