Home Utilità Curiosità L'ora della verità
L'ora della verità PDF Stampa
Utilità - Curiosità

L’onda che, subdola, s’insinua fra le rosse pareti della mia carcassa,resa lucida dal volo delle aquile, mi spinge ad urlare, nella speranza che le cime dei monti più alti possano piegarsi alla volontà del silenzio perpetuo. Ma la luna, intorpidita dalla pioggia sferzante nelle chiare notti,continua ad inseguire le foglie tremanti degli abeti sotterrati nel più grande lago asciutto che, lontano dall’ipocrisia dei pesci spada, gode di un’assoluta libertà coniugale. La forza sovrumana di un cane moribondo, reso felice dai lampi abbaglianti di un treno fermo, accoglie allibita nella sua fredda dimora un vecchio stivale ancora piacente che, senza l’invito di un negro sciancato rimane al disopra di ogni fisima ben concepita. E, mentre la ruota contorta della vita dubbiosa sale ancor più nel profondo di un libro mai scritto, la ressa celestiale del mondo indifeso ,continua imperterrita a ricercare un orologio non caricato che, fatalmente, possa segnare l’inconcepibile fine dei tempi.

 

Zeribi Cinzo 1960