Home La rivista Chi siamo
Motti & Pensieri PDF Stampa
Scritto da Administrator   
  • LA CULTURA PERSONALE E' IL PATRIMONIO SPECIFICO DI CONOSCENZE E NOZIONI ORGANICAMENTE LEGATE TRA DI LORO CHE UN INDIVIDUO POSSIEDE, E CHE CONTRIBUISCONO IN MODO SOSTANZIALE ALLA FORMAZIONE DELLA SUA PERSONALITA'. (dal GRANDE DIZIONARIO)
  • LA CULTURA DI UN PAESE E' COSTITUITA DAL SAPERE LETTERARIO, ARTISTICO, E SCIENTIFICO PROPRIO DELLE GENTI CHE LO ABITANO.(dal GRANDE DIZIONARIO)
  • CONSIDERATE LA VOSTRA SEMENZA_FATTI NON FOSTE PER VIVER COME BRUTI_MA PER SEGUIR VIRTUDE E CANOSCENZA.(il Poeta)
  • LI' DOVE ARRIVA LA SUA CULTURA ECCO I VERI CONFINI DI UN PAESE. (Società' DANTE ALIGHIERI)
  • L'IGNORANZA E' LA NOTTE DELLA MENTE, MA UNA NOTTE SENZA LUNA NE' STELLE. (CONFUCIO)
  • CI SONO TRE MEZZI PER CREDERE: LA RAGIONE, L'ABITUDINE E L'ILLUMINAZIONE. (B.PASCAL)
  • IL PROBLEMA DELL'UMANITA' E' CHE GLI STUPIDI SONO STRASICURI DI SE', MENTRE GLI INTELLIGENTI SONO PIENI DI DUBBI. (BERTRAND RUSSEL)
  • DICESI RICCO L'UOMO CHE ALL'ANNO, GUADAGNA CENTO DOLLARI IN PIU' DEL MARITO DELLA SORELLA DI SUA MOGLIE. (H.L. MENCKEN)
  • DUE COSE SONO INFINITE: L'UNIVERSO E LA STUPIDITA' UMANA; MA RIGUARDO L'UNIVERSO HO ANCORA DEI DUBBI. (ALBERT EINSTEIN)
  • PIU' CHE LA BOMBA ATOMICA SONO PREOCCUPANTI LA BOMBA DEMOGRAFICA E QUELLA DELLA COMUNICAZIONE. (ALBERT EINSTEIN)
  • RIPRENDI L'AMICO IN SEGRETO E LODALO IN PALESE. (LEONARDO DA VINCI)
  • CREA TUTTA LA FELICITA' CHE RIESCI A CREARE, RIMUOVI TUTTA LA SOFFERENZA CHE RIESCI A RIMUOVERE. (JEREMY BENTHAM)
  • FAI ANCHE LA FAME MA, POSSIBILMENTE DA SOLO, GIRA IL MONDO: TI SI APRIRANNO LA MENTE ED IL CUORE. (Anonimo)
  • E' LA DONNA UNA TERRA STRANIERA_SEPPUR TU GIOVANE VI SOGGIORNI_E LA PERCORRA DA MANE A SERA_ MAI NE SAPRAI LINGUA NE' CONTORNI. (COVENTRY PATMORE)
  • QUANT'E' BELLA GIOVINEZZA,_CHE SI FUGGE TUTTAVIA,_DEL DOMAN NON V'E' CERTEZZA:_ CHI VUOL ESSER LIETO SIA. (LORENZO il MAGNIFICO)
  • LA VERA CULTURA E' UNA GRANDE MADRE, PECCATO CHE BUONA PARTE DEGLI ITALIANI NE SIA ORFANA. (Anonimo)
  • MAI FIDARSI DI UNA DONNA CHE DICE LA SUA VERA ETA', UNA DONNA CAPACE DI DIRE CIO' E' CAPACE DI DIRE TUTTO. (OSCAR WILDE)
  • NON HO MAI CERCATO LA GRANDEZZA PERCHE' HO VISTO TROPPA GRANDEZZA SENZA UMANITA'. (VITTORINO ANDREOLI)
  • LA COLLERA NON E' MAI SENZA RAGIONE, MA RARAMENTE NE HA UNA BUONA. (BENJAMIN FRANKLIN)
  • LA PERSONA PIU' IMPORTANTE DEL MONDO IN QUESTO MOMENTO E' QUELLA CHE SI TROVA ACCANTO A TE. (LEV TOLSTOI)
  • LA CULTURA DI QUESTO PAESE DI CORPORAZIONI E' BASATA SOPRATTUTTO SU FURBIZIA E PRIVILEGIO. (GHERARDO COLOMBO)
  • GLI SCOUT? SONO BAMBINI VESTITI DA CRETINI CHE SEGUONO UN CRETINO VESTITO DA BAMBINO. (OSCAR WILDE)
  • LA CAUSA PRINCIPALE DEL DIVORZIO RESTA IL MATRIMONIO. (JERRY LEWIS)
  • LA VERITA' VI FARA' LIBERI. (dal VANGELO secondo GIOVANNI)
  • CHI HA SANA LA MENTE NON COMPETE COL MONDO NE' LO CONDANNA, LA MEDITAZIONE GLI FARA' CONOSCERE CHE NESSUNA COSA E' QUAGGIU' DUREVOLE SALVO GLI AFFANNI DEL VIVERE. (attribuito al BUDDHA)
  • CHI E' PIETOSO CON I CRUDELI FINISCE CON L'ESSERE CRUDELE CON I PIETOSI. (dal TALMUD)

  • IO SO CHE NON SO (SOCRATE)
  • LA PARTE PIU' FANATICA DELL'UMANITA' IN MATERIA DI RELIGIONE HA SEMPRE UNA PASSIONE PER I MISTERI, E PER QUESTA RAGIONE AMA DI PIU' CIO' CHE CAPISCE DI MENO. (ISAAC NEWTON)
  • FESTINA LENTE/AFFRETTATI LENTAMENTE. (motto di CESARE AUGUSTO)
  • RIDI E IL MONDO RIDERA' CON TE, PIANGI E PIANGERAI DA SOLO. (C. PARK)
  • IL VERO VIAGGIO DI SCOPERTA NON CONSISTE NEL CERCARE NUOVE TERRE, MA NELL'AVERE NUOVI OCCHI. (VOLTAIRE)
  • LA SEMPLICITA' E' UN PUNTO DI ARRIVO NON DI PARTENZA. (RENZO PIANO)
  • LE RELIGIONI NON HANNO MAI SALVATO IL MONDO. (ERMANNO OLMI)
  • IL VERO PSICANALISTA DELLE DONNE E' IL LORO PARRUCCHIERE. (ENNIO FLAIANO)
  • IL COMUNISMO HA DIMOSTRATO DI SAPER DISTRIBUIRE LA RICCHEZZA SENZA SAPERLA PRODURRE E IL CAPITALISMO HA DIMOSTRATO DI SAPER PRODURRE RICCHEZZA SENZA SAPERLA DISTRIBUIRE. (DOMENICO DE MASI)
  • LA FEDE QUANDO NON E' CONIUGATA CON LA RAGIONE PUO' DIVENTARE SUPERSTIZIONE. (Anonimo)
  • SE A CIASCUN L'INTERNO AFFANNO SI VEDESSE IN FRONTE SCRITTO, QUANTI MAI CHE INVIDIA FANNO CI FAREBBERO PIETA'. (METASTASIO)
  • LA TERRA HA ABBASTANZA PER LE NECESSITA' DI TUTTI MA NON PER L'AVIDITA' DI POCHI. (GANDHI)
  • LA MAGIA DEL PRIMO AMORE STA NEL NON SAPERE CHE ESSO PUO' FINIRE. (BENJAMIN DISRAELI)
  • LA MISERIA DELLA VITA UMANA NON E' DOVUTA AD UNA PUNIZIONE DIVINA NE' AD UN PECCATO ORIGINALE MA ESCLUSIVAMENTE ALL'IGNORANZA. (MIRCEA ELIADE )
  • TOGLIETEMI IL NECESSARIO MA LASCIATEMI IL SUPERFLUO. (VOLTAIRE)
  • PREFERISCO MORIRE AL DI SOPRA DELLE MIE POSSIBILITA'. (OSCAR WILDE)
  • L'0TTIMISTA E' UN UOMO CHE, SENZA UN CENTESIMO IN TASCA, ORDINA DELLE OSTRICHE NELLA SPERANZA DI POTERLE PAGARE CON LA PERLA TROVATA. (UGO TOGNAZZI)
  • FAI CHE IL CIBO SIA LA TUA MEDICINA E LA MEDICINA IL TUO CIBO. (IPPOCRATE)
  • NON POTRAI SCOPRIRE NUOVE TERRE SE NON AVRAI IL CORAGGIO DI PARTIRE. (ANONIMO)
  • DAL BAMBINO PUOI IMPARARE TRE COSE: E' FELICE SENZA UN MOTIVO PRECISO; NON STA MAI OZIOSO; QUANDO HA BISOGNO DI QUALCOSA, ALLORA DOMANDA CON ENERGIA. (RAFFAELE MORETTI)
  • QUANDO SI CAPISCE CHE IL CERVELLO E' IN GRAN PARTE UNA 'SPUGNA' CHE ASSORBE TUTTO CIO' CHE VIENE IN CONTATTO CON LUI SI ENTRA NEL REGNO DELL'INCERTEZZA E SI E', SENZA SAPERLO, AD UN PASSO DALLA SAGGEZZA, DALLA SALUTE, DALLA FELICITA'. (RAFFAELE MORETTI)
  • ESITARE VA BENISSIMO SE POI FAI QUELLO CHE DEVI FARE. (B. BRECHTI)
  • SIATE IL CAMBIAMENTO CHE VORRESTE VEDERE NEL MONDO. (GANDHI)
  • CHI VINCE GLI ALTRI E' FORTE CHI VINCE SE STESSO E' POTENTE. (LAO TSE)
  • TANTO PIU' DURAMENTE TI ESERCITI TANTO PIU'FORTUNATO DIVENTI. (G. PLAYER)
  • L'INFERNO DELLE DONNE E' LA VECCHIAIA. (FRANCOIS de la ROCHEFOUCAULD)
  • PROCEDI CON CALMA TRA IL FRASTUONO E LA FRETTA E RICORDA QUANTA PACE POSSA ESSERCI NEL SILENZIO. (ANONIMO)

  • IO SO CHE NON SO (SOCRATE)
  • ACCETTA DOCILE LA SAGGEZZA DELL'ETA', LASCIANDO CON SERENITA' LE COSE DELLA GIOVINEZZA. (ANONIMO)
  • PER ESSERE FELICE CON UN UOMO SI DEVE CAPIRLO ABBASTANZA ED AMARLO UN POCO. PER ESSERE FELICI CON UNA DONNA SI DEVE AMARLA ABBASTANZA E MAI CERCARE DI CAPIRLA. (ANONIMO)
  • NON DIMENTICARE CHE CI SONO QUATTRO COSE NELLA VITA CHE NON POTRAI MAI RECUPERARE: LA PIETRA DOPO AVERLA LANCIATA-LA PAROLA DOPO AVERLA DETTA-L'OCCASIONE DOPO AVERLA PERSA-IL TEMPO DOPO CHE SIA TRASCORSO. (LAO TSE)
  • LA ROZZEZZA E' LA PRASSI DELLA STUPIDITA'. (ROBERT MUSIL)
  • NON SI VEDE BENE CHE COL CUORE, L'ESSENZIALE E' INVISIBILE AGLI OCCHI. (ANTOINE DE SAINT-EXCUPERY)
  • OGNI LIBRO E' UN CAPITALE CHE SILENZIOSAMENTE CI DORME ACCANTO, MA CHE PRODUCE EFFETTI INCALCOLABILI. (J.W. GOETHE)
  • LA CULTURA DELL'ASSISTENZIALISMO PRODUCE DIPENDENZA E SPEGNE LO SPIRITO DI INIZIATIVA ED IL SENSO DI RESPONSABILITA'. (SERGIO MARCHIONNE)
  • NELLA VITA NON SI PUO' NON COMMETTERE ERRORI, L'IMPORTANTE E' FARNE TESORO. (ANONIMO)
  • SI PUO' DEFINIRE L'UOMO COME COLUI CHE CERCA LA VERITA'. (GIOVANNI PAOLO II)
  • SE HAI RAGIONE COMBATTI, SE HAI TORTO ASCOLTA. (KARL WEICH)
  • RALLENTA, LA VITA HA PIU' GUSTO. ( da YOGA JOURNAL)
  • FAME SIGNIFICA ESCLUSIONE, ESCLUSIONE DALLA TERRA, DAL LAVORO, DALLA PAGA, DAL REDDITO, DALLA VITA, DALLA CITTADINANZA. SE UNA PERSONA ARRIVA AL PUNTO DI NON AVERE NULLA DA MANGIARE, E' PERCHE' TUTTO IL RESTO GLI E' STATO NEGATO. (JOSUE' DE CASTRO)
  • UNA COSA NON PERDONO A MOSE': CI HA TRASCINATI PER QUARANTA ANNI NEL DESERTO, SOLO PER PORTARCI NELL'UNICO POSTO DEL MEDIO ORIENTE DOVE NON C'E' PETROLIO. (GOLDA MEIR)
  • L'AMICIZIA E' UNA COSA RARA, NON SI PUO' ABUSARE DI QUESTA PAROLA. (YASMINA REZA)
  • LE DONNE RICORDANO SOLO GLI UOMINI CHE LE HANNO FATTO RIDERE, GLI UOMINI LE DONNE CHE LI HANNO FATTO PIANGERE. (HENRY DE REGHEIR)
  • NON AGIRE SECONDO RAGIONE E' CONTRARIO ALLA NATURA DI DIO. (BENEDETTO XVI)
  • NESSUNA DONNA FAREBBE UN MATRIMONIO DI INTERESSE: PRIMA DI SPOSARE UN MILIARDARIO SE NE INNAMORA. (CESARE PAVESE)
  • NON BISOGNA TEMERE LA MORTE, PERCHE' QUANDO CI SIAMO NOI LEI NON C'E', E QUANDO C'E' LEI NON CI SIAMO PIU' NOI. (EPICURO)
  • DOLCE E CHIARA E' LA NOTTE E SENZA VENTO_E QUETA SOVRA I TETTI E IN MEZZO AGLI ORTI _POSA LA LUNA, E DI LONTAN RIVELA_SERENA OGNI MONTAGNA. (GIACOMO LEOPARDI)
  • LA GIOVINEZZA NON HA ETA'. (PABLO PICASSO)
  • L'AMORE E' LA PIU' GRANDE FONTE DI FELICITA' E LA PIU' GRANDE FORZA CREATIVA DELLA VITA. (FRANCESCO ALBERONI)
  • LAICITA' NON E' UN CONTENUTO FILOSOFICO, BENSI' UNA FORMA MENTIS; E' ESSENZIALMENTE LA CAPACITA' DI DISTINGUERE CIO' CHE E' DIMOSTRABILE RAZIONALMENTE DA CIO' CHE E' INVECE OGGETTO DI FEDE, A PRESCINDERE DALL'ADESIONE A TALE FEDE. (CLAUDIO MAGRIS)
  • QUAND'ANCHE FOSTE CASTO COME IL GHIACCIO E PURO COME LA NEVE, NON SFUGGIRETE PER QUESTO ALLA CALUNNIA. (SHAKESPEARE)
  • GLI STATI UNITI E L'EUROPA SONO DIVISI DALLA CULTURA DELLA PAURA, IL MONDO ISLAMICO E' INTRAPPOLATO NELLA CULTURA DELL'UMILIAZIONE, L'ASIA E' ACCESA DALLA CULTURA DELLA SPERANZA. (DOMINIQUE MOISI)
  • LA FELICITA' E' UN IDEALE NON DELLA RAGIONE MA DELL'IMMAGINAZIONE. (IMMANUEL KANT)
  • LA FELICITA' E' UNA FARFALLA CHE, SE LA INSEGUI, SFUGGE SEMPRE ALLA PRESA, MA SE TI SIEDI TRANQUILLO, PUO' ANCHE POSARSI SU DI TE. (NATHANIEL HAWTHORNE)
  • ESCLUDO IL MIRACOLO COME INTERVENTO DIVINO DAL DI FUORI DEL MONDO: SE IL DIO PERSONALE NEL QUALE IO CREDO INTERVENISSE DAVVERO NEL MONDO, ALLORA AVREI QUALCHE DOMANDA DA FARGLI SUL PERCHE' NON INTERVIENE NELLE INNUMEREVOLI CIRCOSTANZE IN CUI CI SAREBBE TANTO BISOGNO DI LUI. (VITO MANCUSO)

  • IO SO CHE NON SO (SOCRATE)
  • LA LUMINOSITA' DEL SAPERE E' MOLTO PIU' ALTA DELL'OSCURITA' DELLA FEDE. (VITO MANCUSO)
  • NELL'AMICIZIA NON C'E' POSTO PER LA SOPRAFFAZIONE E IL POTERE, NEMMENO PER IL MISERO POTERE QUOTIDIANO, NEMMENO PER LA PICCOLA MALVAGITA'. GLI AMICI SONO MAGNANIMI L'UNO NEI RIGUARDI DELL'ALTRO; SONO DEI GRAN SIGNORI. D'ISTINTO ESCLUDONO TUTTO CIO' CHE POTREBBE DISTURBARE QUESTA GRANDEZZA. L'INCONTRO CON L'AMICO, PERCIO', INTERROMPE LA TRAMA AVVILENTE E COMPATTA DELLA VITA QUOTIDIANA. E' UN MOMENTO DI PACE E DI SERENITA' OLIMPICA AL DI SOPRA DEGLI INTRIGHI E DEI COMPLOTTI. (FRANCESCO ALBERONI)
  • lL VERO AMICO SI DEVE COMPORTARE CON NOI COME IL FRATELLO, COME IL PADRE, COME LA MADRE, COME L'AMANTE. EGLI DEVE AMARE, AMARE, AMARE E NON CHIEDERE MAI NULLA. (FRANCESCO ALBERONI)
  • L'INVIDIA E' ANTITETICA ALL'AMORE. L'AMORE VUOLE LA FELICITA' DEL'ALTRO, L'INVIDIA IL SUO MALE. (FRANCESCO ALBERONI)
  • IL PENSARE E' UNO DEI MASSIMI PIACERI DEL GENERE UMANO. (BERTOLD BRECHT)
  • L'ORIGINE DELLA VITA DERIVA NON DA UN CASO MA DA PROPRIETA' INTRINSECHE DELLA MATERIA, IN BASE ALLE QUALI L'UNIVERSO TENDE ALL'AUMENTO PROGRESSIVO DELL'ORDINE E DELLA COMPLESSITA'. (ILYA PRIGOGINE)
  • LOTTA SINO ALLA MORTE PER LA VERITA' E IL SIGNORE DIO COMBATTERA' PER TE. (dalla BIBBIA_SIRACIDE 4, 28)
  • CHIUNQHE SIA SERIAMENTE IMPEGNATO NELLA RICERCA DELLA SCIENZA SI CONVINCE CHE UN QUALCHE SPIRITO, MOLTO SUPERIORE A QUELLO DELL'UOMO, E' MANIFESTO NELLE LEGGI DELL'UNIVERSO. IN QUESTA PROSPETTIVA LA RICERCA DELLLA SCIENZA CONDUCE AD UN SENTIMENTO RELIGIOSO DI TIPO PARTICOLARE, SICURAMENTE ABBASTANZA DIVERSO DALLA RELIGIOSITA' DI QUALCUNO PIU' INGENUO. (ALBERT EINSTEIN)
  • CHI SA MANTENERE LA CAPACITA' DI VEDERE LA BELLEZZA, NON DIVENTERA' MAI VECCHIO. (FRANZ KAFKA)
  • DIVENTA CIO' CHE SEI. (FRIEDRICH NIETZSCHE)
  • L'UOMO VERO AMA IL GIOCO E IL PERICOLO, PER QUESTO AMA MOLTO LE DONNE, CHE RAPPRESENTANO UN GIOCATTOLO PERICOLOSO. (FRIEDRICH NIETZSCHE)
  • NEI SINGOLI LA FOLLIA E' UNA RARITA', MA NEI GRUPPI, NEI PARTITI, NEI POPOLI, NELLE EPOCHE E' LA REGOLA. (FRIEDRICH NIETZSCHE)
  • LA SAGGEZZA INDIANA E' LA PIU' PROFONDA CHE ESISTE E LA RICERCA DELLA PSICOLOGIA CONFERMA PASSO DOPO PASSO LE AFFERMAZIONI IN ESSA CONTENUTE. L'ANTICA SCIENZA DEGLI INDIANI E' ESPRESSA DALLO YOGA, CHE APPARE COME IL PERCORSO VERSO L'AUTO-PERFEZIONE. (C. G. JUNG)
  • SE E' VERO CHE LA RICCHEZZA NON DA' LA FELICITA', FIGURIAMOCI LA MISERIA. (Anonimo)
  • LA SCIENZA SENZA RELIGIONE E' ZOPPA, LA RELIGIONE SENZA SCIENZA E' CIECA. (ALBERT EINSTEIN)
  • I WANT TO KNOW GOD'S THOUGHTS............THE REST ARE DETAILS. (ALBERT EINSTEIN)
  • PERCHE' SOCRATE FU CONDANNATO A MORTE? A 2400 ANNI DI DISTANZA C'E' ANCORA CHI SE LO CHIEDE. GLI UOMINI, PER VIVERE, HANNO BISOGNO DI CERTEZZE, E QUANDO NON CI SONO, C'E' SEMPRE CHI SE LE INVENTA PER IL BENE COMUNE. IDEOLOGI, PROFETI, ASTROLOGI, CHI IN BUONA FEDE, CHI SOLO PER INTERESSE, SFORNANO DI CONTINUO VERITA' CON CUI LENIRE LE ANGOSCE DELLA SOCIETA'. SE POI ARRIVA UN UOMO A SOSTENERE CHE NON C'E' NESSUNO CHE SA VERAMENTE QUALCOSA, ECCO CHE QUEST'UOMO DIVENTA IL NEMICO PUBBLICO NUMERO UNO DEI POLITICI E DEI SACERDOTI. QUEST'UOMO DEVE MORIRE. (LUCIANO DE CRESCENZO)
  • VUOI OTTENERE LA VERA LIBERTA'? RENDITI SCHIAVO DELLA FILOSOFIA. (SENECA)
  • LA RELIGIONE E' UN NARCOTICO CON CUI L'UOMO CONTROLLA LA SUA ANGOSCIA, MA OTTUNDE LA SUA MENTE. (SIGMUND FREUD)
  • CI SARA' UN BUON GOVERNO SOLO QUANDO I FILOSOFI DIVENTERANNO RE O I RE DIVENTERANNO FILOSOFI. (F. BACONE)
  • AMA E FAI QUEL CHE VUOI. (SANT'AGOSTINO)
  • NON E' IRRELIGIOSO CHI RINNEGA GLI DEI DEL VOLGO, MA CHI LE OPINIONI DEL VOLGO APPLICA AGLI DEI. (EPICURO)
  • DUE COSE RIEMPONO L'ANIMO CON SEMPRE NUOVO E CRESCENTE STUPORE E VENERAZIONE: IL CIELO STELLATO SOPRA DI NOI, E LA LEGGE MORALE IN NOI. (I. KANT)
  • E' PIU' FACILE SPEZZARE UN ATOMO CHE UN PREGIUDIZIO. (ALBERT EINSTEIN)
  • LIEBEN, LEBEN, LACHEN. (S. FREUD)

  • IO SO CHE NON SO (SOCRATE)
  • LIBERTA'  VO CERCANDO, CH'E' SI' CARA, COME SA CHI PER LEI VITA RIFIUTA ( Il Poeta )
  • TRE FORZE  DOMINANO IL MONDO: SAGGEZZA, FORZA E FORTUNA, MA L'ULTIMA E' DI GRAN LUNGA LA PIU' IMPORTANTE  (Anonimo)
  • L'UOMO AMA POCO E SPESSO,  LA DONNA MOLTO E RARAMENTE  (Anonimo)
  • MI ANGUSTIANO LE PERSONE CHE NON PENSANO, CHE SONO IN BALIA DEGLI EVENTI. VORREI INDIVIDUI PENSANTI. QUESTO E' L'IMPORTANTE. SOLTANTO ALLORA SI PORRA' LA QUESTIONE SE SIANO CREDENTI O NON CREDENTI  (CARLO MARIA MARTINI)
  • A VOLTE E' PROPRIO LA CONDOTTA DEI CRISTIANI A ESSERE CAUSA DI ABBANDONO DELLA FEDE E DEL CONSEGUENTE ATEISMO (GIOVANNI PAOLO II)
  • QUELLO CHE MI SCANDALIZZA NON SONO I RICCHI E I POVERI. E' LO SPRECO (MADRE TERESA DI CALCUTTA)
  • SE SEI SCHIAVO DELL'ABITUDINE LENTAMENTE TI SPEGNI (PABLO NERUDA)
  • LA FELICITA' DELL'UOMO MODERNO? COMPRARE TUTTO, IN CONTANTI O A RATE (ERICH FROMM)
  • IL DRAMMA DEGLI UOMINI E' NON TROVARE MEZZ'ORA DI SILENZIO AL GIORNO (BLAISE PASCAL)
  • SAPIENZA E' CERCARE DI APPRENDERE AD ASCOLTARE (GIULIANO SCADIA)
  • LE GRANDI MENTI DISCUTONO DELLE IDEE, LE PERSONE MEDIE DISCUTONO DEI FATTI, LE PICCOLE MENTI (S)PARLANO DELLE PERSONE (Anonimo)
  • E' L'UOMO CHE FA  L'AMBIENTE E L'AMBIENTE CHE FA L'UOMO (un sociologo)
  • LA BELLEZZA E' VERITA' E LA VERITA' E' BELLEZZA (JOHN KEATS)
  • LA PAROLA ABBAGLIA E INGANNA PERCHE' E' MIMATA DAL VISO, PERCHE' LA SI VEDE USCIRE DALLE LABBRA, E LE LABBRA PIACCIONO E GLI OCCHI SEDUCONO. MA LE PAROLE NERE SULLA CARTA BIANCA SONO L'ANIMA MESSA A NUDO (GUY DE MAUPASSANT)
  • CHI VORREBBE CARICARSI DI GROSSI FARDELLI IMPRECANDO E SUDANDO SOTTO IL PESO DI TUTTA UNA VITA STRACCA , SE NON FOSSE IL TIMORE DI QUALCOSA, DOPO LA MORTE, LA TERRA INESPLORATA DONDE MAI NON TORNO' ALCUN VIAGGIATORE, A SGOMENTARE LA NOSTRA VOLONTA' E A PERSUADERCI DI SOPPORTARE I NOSTRI MALI PIUTTOSTO CHE CORRERE IN CERCA D'ALTRI CHE NON CONOSCIAMO?   (dall'AMLETO)
  • SIGNORE, TI HO INSEGUITO PER LE STRADE MAESTRE E PER QUELLE SECONDARIE. TI HO CERCATO GIORNO E NOTTE  E NON TI HO MAI TROVATO FINCHE' NON HO CAPITO CHE ERI TU AD AVERE TROVATO ME (SANT'AGOSTINO)
  • L'AMORE E' FUOCO E FIAMME PER UN ANNO E CENERE PER TRENTA ( TOMASI DI LAMPEDUSA)
  • CHE UNA DONNA CONCEDA I SUOI FAVORI O LI NEGHI, LE FA SEMPRE PIACERE CHE GLIELI SI CHIEDA (OVIDIO)
  • L'AMORE E' COME IL MORSO DI UNA VIPERA  (PLATONE)
  • L'AMORE E' LA SAGGEZZA DEL PAZZO E LA FOLLIA DEL SAGGIO (Anonimo)
  • IL MATRIMONIO E' L'UNICA AVVENTURA APERTA AI CODARDI (Anonimo)
  • IL SAGGIO IMPARA ANCHE DALL'IGNORANTE, MENTRE L'IGNORANTE NON IMPARA DAL SAGGIO (IACOPO NUTI)
  • AMICIZIA E' INCONTRO / QUASI PER CASO_S'INCONTRANO LE VIE_CHE PORTANO AL BENE INTERIORE_E COME PER MIRACOLO_LA VITA RINASCE._SENTIMENTI AVVERTITI_E NASCOSTI CON PUDORE_SI MANIFESTANO,_S'APRONO NUOVI SENTIERI_CHE RISCOPRONO L'ANIMA_DOVE LA CAREZZA DELLA VITA_GIOCA TROPPO SPESSO A NASCONDINO. (NELDA SOZIO)

  • IO SO CHE NON SO (SOCRATE)
  • LA GLORIA DI DIO E' L'UOMO VIVENTE (IRENEO di LIONE)
  • E' L'ETERNO MITO DI ULISSE: LA RICERCA, IL RISCHIO, L'ERRORE, LA DANNAZIONE; MA ANCHE <<VIRTUDE E CANOSCENZA>> COME DICE PADRE DANTE (CORRADO AUGIAS)
  • L'ANIMA DEL CREDENTE COMMETTE UN ERRORE SPIRITUALE QUANDO SCAMBIA LA SUA FEDE CRISTIANA CON L'ADESIONE INCONDIZIONATA ALLA DIMENSIONE POLITICO-ISTITUZIONALE DELLA CHIESA (VITO MANCUSO)
  • LA CRISTIANITA' HA ABOLITO CRISTO (W. KIERKEGAARD)
  • PER IL VOLGO RELIGIONE SIGNIFICA TRIBUTARE SOMMO ONORE AL CLERO ( BARUCH SPINOSA)
  • QUEL MORTALE FLAGELLO DEI LIBRI ( PIO VII)
  • MEGLIO LA MORTE CHE UNA VITA AMARA, IL RIPOSO ETERNO CHE UNA MALATTIA CRONICA (dalla BIBBIA-Sir30,17)
  • SE DIO FOSSE VERAMENTE RESPONSABILE DELLA VITA E DELLA MORTE DEGLI ESSERI UMANI, IO SAREI ATEO, PERCHE' NON POTREI TOLLERARE CHE SI PRENDESSE COSI' MALIGNAMENTE GIOCO DI TANTI DI NOI (VITO MANCUSO)
  • DOPO AUSCHWITZ DOBBIAMO DUBITARE O DELL'ONNIPOTENZA DI DIO O DELLA SUA BONTA' (HANS JONAS)
  • IL SENSO DEL MONDO DEV'ESSERE FUORI DI ESSO (W. WITTGENSTEIN)
  • SE DIO NON C'E' TUTTO E' POSSIBILE ( F. DOSTOEVSKIJ)
  • SOLO CON LA PUREZZA E LE BUONE AZIONI DEI SEGUACI SI PUO' DIFENDERE LA RELIGIONE, MAI CON LA CONTRAPPOSIZIONE A CHI PROFESSA ALTRE FEDI ( GHANDI)
  • L'AMICIZIA, L'AMORE E LE BUONE RELAZIONI CON FRATELLI, SORELLE E GENITORI, SONO LA VERA CHIAVE DELLA FELICITA'. LA FELICITA' E' AMORE. PUNTO E BASTA. (G. VAILLANT)
  • L'AMICIZIA E' RARA PERCHE' E' SCOMODA (R. GERVASO)
  • SI DECIDE IN FRETTA DI ESSERE AMICI, MA L'AMICIZIA E' UN FRUTTO CHE MATURA LENTAMENTE (EPICURO)
  • UNO DEI BENEFICI DELL'AMICIZIA E' SAPERE A CHI CONFIDARE UN SEGRETO (A. MANZONI)
  • TRE SONO I VOLTI DEL BENE: L'AMORE, L'AFFETTO E L'AMICIZIA (Anonimo)
  • PUO' IMPORTARCI POCO DEGLI UOMINI, MA ABBIAMO BISOGNO DI UN AMICO (Proverbio cinese)
  • PER PRIMA COSA DOVETE AVERE BEN CHIARI I FATTI, COSI' POTETE DISTORCERLI COME VI PARE (M. TWAIN)
  • CRITICARE TUTTI SENZA CHE I CRITICATI POSSANO CRITICARTI  E' IL MAGGIOR PRIVILIEGIO DEL GIORNALISTA (BALZAC)
  • SONO CAMBIATE LE MACCHINE MA PER FORTUNA LA "BENZINA" DEL GIORNALISTA E' SEMPRE QUELLA, UNA MISCELA DI PASSIONE E CURIOSITA' (L. BACIALLI)
  • GOOD ARTISTS COPY, GREAT ARTISTS STEAL (P. PICASSO)

  • IO SO CHE NON SO (SOCRATE)
  • SIAMO CIO' CHE MANGIAMO (L. FEUERBACH)
  • SI AMA SOLO CIO' CHE NON SI POSSIEDE COMPLETAMNETE (M. PROUST)
  • LE BUONE PAROLE VALGONO MOLTO E COSTANO POCO (G. HERBERT)
  • CHI HA VOGLIA DI CANTARE TROVA SEMPRE UNA CANZONE (proverbio cinese)
  • CIO' CHE GLI ALTRI PENSANO DI VOI STESSI NON HA IMPORTANZA. CIO' CHE VOI PENSATE DEGLI ALTRI HA UNA CERTA IMPORTANZA. MA ANCORA PIU' IMPORTANTE E' CIO' CHE PENSATE DI VOI STESSI (R. EGLI)
  • LA FIDUCIA IN SE' STESSI E' LA VIA MIGLIORE E PIU' SICURA (MICHELANGELO)
  • ....GUSTA OGNI ATTIMO, OGNI EMOZIONE, OGNI ISTANTE, OGNI PERSONA CHE TI CAPIRA' NELLA VITA....MOMENTI, ATTIMI E ISTANTI IRRIPETIBILI....PERSONE INDIMENTICABILI....SENTIMENTI PROFONDI E INDELEBILI....L'EMOZIONE, L'AMORE, LA GELOSIA, L'AMICIZIA, TANTI SORRISI E NON MANCHERANNO LE LACRIME....E' IL BELLO DELLA VITA....NON SAI MAI CHE CARTA TI CAPITERA' NELLA PROSSIMA MANO, MA DEVI GIOCARE (R. PATI)
  • QUELLO CHE NON TI UCCIDE TI RAFFORZA (A. MARTINEZ)
  • IN QUESTA SOCIETA' CI VUOLE PIU' CORAGGIO PER VIVERE CHE PER MORIRE (M. BASTIANELLI)
  • NON CREDO CHE UN UOMO POLITICO POSSA PERMETTERSI DISTINZIONE TRA VITA PUBBLICA  E PRIVATA (BARBARA BERLUSCONI)
  • SE INCONTRI UN AFFAMATO NON GLI DARE DEL RISO, MA INSEGNAGLI A COLTIVARLO (CONFUCIO)
  • LE TUE CONVINZIONI DIVENTANO I TUOI PENSIERI_I TUOI PENSIERI DIVENTANO LE TUE PAROLE_LE TUE PAROLE DIVENTANO LE TUE AZIONI_LE TUE AZIONI DIVENTANO LE TUE ABITUDINI_LE TUE ABITUDINI DIVENTANO I TUOI VALORI_I TUOI VALORI DIVENTANO IL TUO DESTINO (GHANDI)
  • CHI AMA DIO DAVVERO NON DEVE PRETENDERE CHE DIO A SUA VOLTA  LO AMI (B. SPINOSA)
  • LA MIA RELIGIONE E' LA MUSICA, PERCHE' MI METTE IN CONTATTO TUTTI I GIORNI CON QUALCOSA CHE E' MOLTO PIU' GRANDE DI ME. QUALCOSA CHE NON E' DEL TUTTO RAZIONALE, CHE NON HA UNA FORMA FISICA. LA MUSICA NON E'  UMANA SCIENZA, E' UNA SENSAZIONE, E' UNA INTUIZIONE. TALMENTE POTENTE ED EVOCATIVA DA MODIFICARE GLI STATI D'ANIMO E LE PERCEZIONI (STING)
  • VOLLI, VOLLI, FORTISSIMAMENTE VOLLI (V. ALFIERI)
  • L'ITALIA E' IL MIO PAESE  E LA MIA PATRIA E' IL MONDO (A. ALBINO)
  • FILOSOFO E' COLUI CHE OSSERVA IN MODO DISINTERESSATO LO SCORRERE DELLA VITA (PITAGORA)
  • LA FILOSOFIA E' UN FARMACO CHE CURA LE PAURE UMANE (EPICURO)
  • QUANDO COLUI CHE ASCOLTA NON CAPISCE COLUI CHE PARLA E COLUI CHE PARLA NON SA  CHE COSA STIA DICENDO: QUESTA E' FILOSOFIA (VOLTAIRE)
  • IL MONDO E' STATO FATTO PER L'UOMO, NON L'UOMO PER IL MONDO (BACONE)
  • NEL MONDO NULLA DI GRANDE E' STATO FATTO SENZA PASSIONE (FRIEDRICH HEGEL)
  • ESERCITARE LIBERAMENTE IL PROPRIO INGEGNO, ECCO LA FELICITA' (ARISTOTELE)
  • MOLTE PAROLE NON SONO MAI INDIZIO DI MOLTA SAPIENZA (TALETE)
  • NON ESISTE GRANDE GENIO SENZA UNA DOSE DI FOLLIA (ARISTOTELE)

  • IO SO CHE NON SO (SOCRATE)
  • REGOLA NUMERO 1: NON PERDERE SOLDI. REGOLA NUMERO 2: MAI DIMENTICARE LA REGOLA NUMERO 1 (W. BUFFET)
  • QUANDO L'OCCHIO E' LIBERO, VEDIAMO; QUANDO L'ORECCHIO NON E' TAPPATO,  SENTIAMO; QUANDO IL PALATO E' PULITO, ASSAPORIAMO. QUANDO LA MENTE E' SGOMBRA DA IDEE DISTORTE , ABBIAMO IN DONO LA SAPIENZA E LA FELICITA'. SE SAPRETE LIBERARVI DALL'ILLUSIONE SARETE FELICI. (A. DE MELLO)
  • FARE PREVISIONI E' MOLTO DIFFICILE, SOPRATTUTTO SUL FUTURO (NIELS BOHR)
  • LA CULTURA COSTA, MA L'INCULTURA COSTA MOLTO DI PIU' (GARCIA LORCA)
  • SE PER I FUTURI GOVERNANTI TROVERAI UNA CONDIZIONE MIGLIORE DEL POTERE, LA TUA CITTA' POTRA' DIVENTARE BEN GOVERNATA, PERCHE' SARA' L'UNICA IN CUI GOVERNERANNO COLORO CHE SONO REALMENTE RICCHI, NON DI ORO MA DELLA RICCHEZZA CHE DEVE POSSEDERE L'UOMO FELICE, OSSIA DI UNA VITA ONESTA E SAGGIA (PLATONE)
  • IL MONDO E' UN LIBRO E QUELLI  CHE NON VIAGGIANO NE LEGGONO SOLO UNA  PAGINA (SANT'AGOSTINO)
  • IO NON SONO UN ATEO E NON PENSO DI POTERMI DEFINIRE PANTEISTA. NOI SIAMO NELLA SITUAZIONE DI UN BAMBINO CHE E' ENTRATO IN UNA IMMENSA BIBLIOTECA PIENA DI LIBRI SCRITTI IN MOLTE LINGUE. IL BAMBINO SA CHE QUALCUNO DEVE AVER SCRITTO QUEI LIBRI, MA NON SA COME E NON CONOSCE LE LINGUE IN CUI SONO STATI SCRITTI. SOSPETTA PERO' CHE VI SIA  UN MISTERIOSO ORDINE NELLA DISPOSIZIONE DEI VOLUMI, MA NON SA QUALE SIA. QUESTA MI SEMBRA LA SITUAZIONE DELL'ESSERE UMANO, ANCHE IL PIU' INTELLIGENTE, DI FRONTE A DIO.  LA CONVINZIONE PROFONDAMENTE APPASSIONANTE DELLA PRESENZA DI UN SUPERIORE POTERE RAZIONALE, CHE SI RIVELA NELL'INCOMPRENSIBILE UNIVERSO,  FONDA LA MIA IDEA SU DIO. (ALBERT EINSTEIN)
  • GLI OSTACOLI SONO QUELLE COSE TERRIBILI CHE SI VEDONO QUANDO SI DISTORCE LO SGUARDO DALL'OBIETTIVO (HENRY FORD)
  • E' DIFFICILE FARE DELLE VACANZE INTELLIGENTI DOPO UNDICI MESI DI LAVORO CRETINO (OPERAIO METALMECCANICO)
  • L'UNICO POSTO IN CUI 'SUCCESSO' VIENE PRIMA DI 'SUDORE' E' IL DIZIONARIO (VIDAL SASSOON)
  • L'ECCESSO PUO' CONDURRE ALLA ROVINA (W. GOETHE)
  • TUTTO E' SENTIMENTO, LA PAROLA NON E' CHE SUONO E FUMO (W. GOETHE)
  • LA BELLEZZA, LA FORZA, LA RICCHEZZA, L'ONORE, LA SAPIENZA, LA VECCHIAIA, LA CANIZIE E I FIGLI SONO ORNAMENTO AI GIUSTI E ORNAMENTO AL MONDO (RABBI SHIM'ON)
  • L'INVIDIA, LA PASSIONE E LA RICERCA DELL'ONORE  TRAGGONO L'UOMO FUORI DAL MONDO (EL'AZAR HAKAPAR)
  • AVERE UN DIO NON VUOL DIR ALTRO CHE QUESTO: AVER FIDUCIA IN LUI DAL PROFONDO DEL CUORE ( MARTIN LUTERO)
  • MOLTI PORTENTI AL MONDO, MA NULLA PIU' PORTENTOSO DELL'UOMO (SOFOCLE)
  • MI SONO FATTO FORZA PER PARLARE CON TE, IO, CHE SONO TERRA E CENERE ( ABRAMO nella Genesi 18,27)
  • NON C'E' CONDIZIONE CHE, GUARDATA DA OGNI PARTE, APPAIA PERFETTAMENTE BEATA (ORAZIO)
  • SE NON AVETE PROBLEMI SIETE MORTI E NON VE NE SIETE ACCORTI (C. BRIENZA)
  • L'UNICA COSA DI CUI BISOGNA AVER PAURA E' LA PAURA STESSA (F.D. ROOSEVELT)
  • ALCUNI LIBRI DEVONO ESSERE ASSAGGIATI, ALTRI TRANGUGIATI, E ALCUNI, RARI, MASTICATI E DIGERITI ( F. BACONE)
  • IL COMPITO DEGLI UOMINI DI CULTURA E' PIU' CHE MAI OGGI QUELLO DI SEMINARE DEI DUBBI, NON GIA' DI RACCOGLIERE CERTEZZE ( N. BOBBIO)
  • IN GENERE E' MEGLIO PALESARE LA PROPRIA INTELLIGENZA CON QUELLO CHE SI TACE PIUTTOSTO CHE CON QUELLO CHE SI DICE. LA PRIMA ALTERNATIVA E' LA SAGGEZZA, LA SECONDA LA VANITA' (A. SCHOPENHAUER)
  • C'E' UN'IGNORANZA DA ANALFABETI E UN'IGNORANZA DA DOTTORI  (M. DE MONTAIGNE)

 

  • IO SO CHE NON SO (SOCRATE)
  • PER RESTARE PSICOLOGOCAMENTE GIOVANI SERVONO A POCO LE PALESTRE E GLI INTERBVENTI ESTETICI. BISOGNA TENER APERTA LA MENTE E IL CUORE, ACCETTARE L'UMANITA' IN TUTTE LE SUE FORME, OSSERVARE, STUDIARE IL NUOVO, CERCARE DI CAPIRLO, NON SEGUIRE IL GREGGE, NON SEGUIRE LE MODE, NON FARSI TRASCINARE DALLA CORRENTE, GIUDICARE CON LA PROPRIA TESTA, VIVERE LE PROPRIE EMOZIONI, CERCARE CIO' CHE E' INTENSO, ESSENZIALE ED IL RESTO BUTTARLO VIA (F. ALBERONI)
  • LASCIA CHE LA TUA MENTE, QUIETA, ASCOLTI E IMPARI (PITAGORA)
  • L'ULTIMO PASSO DELLA RAGIONE E' RICONOSCERE CHE C'E' UNA INFINITA' DI COSE CHE LA SUPERANO (B. PASCAL)
  • L'UOMO CI INTERESSA NELLA SUA TOTALITA' , NON PER QUESTO O QUELLO DEI SUOI ASPETTI. LE SINGOLE SCIENZE SPECIALIZZATE (ANTROPOLOGIA, LINGUISTICA, FISIOLOGIA, MEDICINA, PSICOLOGIA, SOCIOLOGIA, ECONOMIA, SCIENZE POLITICHE) , MALGRADO I LORO SFORZI TENDONO A LIMITARE LA TOTALITA' DELL'INDIVIDUO, CONSIDERANDOLO DAL PUNTO DI VISTA DI UNA FUNZIONE O DI UN IMPULSO PARTICOLARE. LA NOSTRA CONOSCENZA DELL'UOMO NE RISULTA FRANTUMATA: TROPPO SPESSO SCAMBIAMO UNA PARTE PER IL TUTTO (A. HESCHEL)
  • IL POTERE NON HA IN SE' IL PRINCIPIO DELL'AUTOLIMITAZIONE, TENDE A ESPANDERSI E A PERPETUARSI (N. COLAFATI)
  • IL SOGNO DI TOGLIERE DALL'UOMO L'INFELICITA'  SAREBBE TRAGICO E CONDURREBBE A UNA PATOLOGIA DELLA SPECIE. L'UOMO E' UN ESSERE INFELICE, FORSE L'UNICO TRA LE SPECIE. L'INFELICITA' E' PARTE DELLA CONDIZIONE UMANA (V. ANDREOLI)
  • L'ESTREMA FRANCHEZZA NON SEMPRE E' GRANDE SAGGEZZA ( ANONIMO)
  • CHE NOIOSI QUELLI CHE DICONO SEMPRE IL VERO: LE MENZOGNE POSSONO ESSERE UTILI ( LUCIANO DE CRESCENZO)
  • IL CORPO UMANO PUO' ESSERE INFLUENZATO, TRASFORMATO PROPRIO COME LA TELA DI UN PITTORE, ANCHE SE NELLO YOGA IL PENNELLO E' LA NOSTRA MENTE (SWAMI  SIRAVANDA RADHA).
  • SPOSATI, SE TROVERAI UNA BUONA MOGLIE SARAI FELICE, SE TROVERAI UNA CATTIVA MOGLIE DIVENTERAI UN FILOSOFO (SOCRATE)
  • MEGLIO ESSERE UN SOCRATE INSODDISFATTO CHE UNO STUPIDO FELICE (STUART MILL)
  • MEGLIO UN GIORNO DA LEONE CHE CENT'ANNI DA PECORA (ANONIMO)
  • L'INTELLIGENZA IMPEDISCE ALLA FEDE DI DIVENTARE SCIOCCO FIDEISMO E ALLA RAGIONE DI PRETENDERSI ASSOLUTA (R. ROSSI)
  • ESSERE DEL PROPRIO TEMPO E' GIA' ESSERE PASSATI E MORTI, PERCH'E' DENTRO AL TEMPO SI E' CONDANNATI ALLA SUA MUTEVOLEZZA (F. NIETZSCHE)
  • UNA COSA BELLA E' UNA GIOIA ETERNA (J. KEATS)
  • LA  BELLEZZA E' VERITA', LA VERITA E' BELLEZZA:  QUESTO E' TUTTO CIO' CHE VOI SAPETE IN TERRA E TUTTO CIO' CHE VI INTERESSA SAPERE (J. KEATS)
  • QUEL CHE DAVVERO IMPORTA E' NON TRADIRE MAI SE STESSI (TILDA SWINTON)
  • CHI SA SCEGLIERE TEMPO E LUOGO, DISTINGUENDO IL POSSIBILE DALL'IMPOSSIBILE E RICONOSCENDO I PROPRI LIMITI, AVRA' SUCCESSO IN OGNI IMPRESA (BUDDHA)
  • L'ATTENZIONE CONDUCE ALL'IMMORTALITA', LA DISATTENZIONE ALLA MORTE. GLI ATTENTI NON MUOIONO, I DISATTENTI SONO COME GIA' MORTI (dalla DHAMMAPADA)
  • LA SERENITA', CHE PUO' ESSERE DEFINITA LA CHIAVE DI VOLTA DEL NOSTRO BENESSERE PSICOFISICO, NASCE DAL NATURALE EQUILIBRIO TRA INTERIORITA' ED ESTERIORITA' E SI SITUA SULLA LINEA DI DEMARCAZIONE FRA OPPOSTE ESIGENZE: E' QUELL'ARMONIA NEI CONFRONTI DI SE STESSI E DEGLI ALTRI CHE VIENE MESSA A DURA PROVA DAGLI AVVENIMENTI, POSITIVI O NEGATIVI CHE SIANO  (CLAUDIO LAMPARELLI)
  • NON SONO CERTO DI NULLA TRANNE CHE DELLA SANTITA' DEGLI AFFETTI DEL CUORE, E DELLA VERITA' DELL'IMMAGINAZIONE (J. KEATS)