Home Utilità Scienze Quando l'infinito si trasforma in infinitesimale
Quando l'infinito si trasforma in infinitesimale PDF Stampa
Utilità - Scienze

Dopo il Big Bang, l'Universo continuò ad espandersi ed alla fine uscì dallo stato di buco nero e solo allora "il Tempo" iniziò ad esistere. Nei paragrafi seguenti, discuteremo di come il concetto di spazio non ha senso senza l'esistenza del tempo. Quando il tempo si ferma, qualsiasi tipo di viaggio non può durare. Pertanto, qualsiasi tipo di materia, poiché dipende dal moto degli elettroni nel suo atomo, non può esistere. Per spiegare questo concetto iniziamo con il seguente scenario: Gianni dice al professore che sta facendo un viaggio a New York. Afferma che ci vogliono 8 ore in aereo per raggiungere la destinazione. Poiché il professore sa che gli aerei moderni viaggiano a una velocità di circa 500 miglia all'ora, deduce che New York si trova a circa 4000 miglia di distanza. Arriva alla cifra moltiplicando la velocità dell'aeroplano per la durata prevista del viaggio. Il professore dice a Gianni: "Quando l'aereo è pronto per il decollo, se il tempo si ferma, non sarai in grado di muoverti nemmeno di un centimetro".

"Ma perché?" Disse Gianni.

"Perché, non importa quanto lentamente l'aereo tenti di rullare, è richiesto ancora del tempo per spostarsi dal punto A al punto B ipotetico, anche se il punto B è solo a un centimetro di distanza. Le pale del motore del turbojet smetteranno di ruotare, perché normalmente viaggiano continuamente da una certa posizione A ad una certa posizione B in un dato momento e, in un mondo in cui il tempo è fermo, questo non è permesso. Il viaggio non è concesso in un mondo senza tempo. A questo punto, penseresti che i motori si fermerebbero, l'aereo si arresterebbe e i passeggeri rimarrebbero congelati per sempre nella posizione in cui si trovavano nel momento in cui il tempo si fermò ".

"Sì, questo sembra ragionevole." disse Gianni

E il professore: "No !!! Lo scenario sarebbe molto diverso e più drammatico! La pista dell'aeroporto, pochi istanti prima ricoperta da un bel sole, diventerebbe improvvisamente completamente buia." I raggi del sole che raggiungono la Terra in circa 8 minuti dato che si muovono alla velocità della luce, verrebbero fermati, perché i fotoni non potrebbero viaggiare a causa del congelamento temporale. Ora che il Sole è diventato completamente buio, normalmente dovrebbe collassare a causa della mancanza di energia cinetica di tutti i suoi atomi. I suoi strati interni non sopporterebbero la pressione dei suoi strati esterni, ma il collasso richiede movimento, e ancora una volta questo non è permesso.Tutti i protoni e gli elettroni hanno campi magnetici e quindi una carica rotante e devono crollare. Il Sole stesso deve istantaneamente sprofondare. Tutte le onde elettromagnetiche devono scomparire, ma l'energia immagazzinata nei campi elettromagnetici deve essere preservata (legge fondamentale di Fisica), e l'unico modo in cui può essere preservata è trasformandola nella massa infinitesimale dei neutrini. I neutrini sembrano essere le uniche particelle stabili che non richiedono l'esistenza del tempo per esistere poiché, secondo la maggioranza degli scienziati, erano le uniche particelle presenti subito dopo il Big Bang. E subito dopo il Big Bang il tempo non esisteva "

"Allora cosa mi succederebbe dentro l'aereo?" Disse Gianni.

"In questo momento, tu, l'aereo, la Terra e il resto dell'universo sareste convertiti in neutrini e poiché i neutrini sono simili ai buchi neri, il tempo sarebbe fermo all'interno dell'aereo e in tutto l'universo. Infine, posso dire che se quello che rimarrebbe è un Universo congelato nel tempo, pieno solo di neutrini invisibili, che farebbero sì che le distanze non avrebbero senso. L'Universo stesso diventerebbe un punto infinitamente piccolo, non importa quanti piccoli infiniti punti contiene. In questo scenario, fermando il tempo, restringiamo l'Universo in un punto in cui lo spazio cessa di esistere. Se guardiamo indietro all'Universo poco prima del Big Bang, quello che abbiamo è solo un enorme quantità di neutrini in una condizione senza "Tempo" e "Spazio" È impossibile distinguere tra l'Universo prima del Big Bang e immediatamente dopo il Big Bang. In entrambi i casi il Tempo si è fermato.

Quello che ho descritto nel paragrafo precedente è una situazione artificiale perché nulla può fermare improvvisamente il tempo in tutto l'universo.

Ma, nei buchi neri cosmici, un luogo dove la forza gravitazionale è così forte che non può fuggire nemmeno qualcosa che viaggia alla velocità della luce, il tempo si ferma, la materia diventa invisibile e lo spazio diventa una quantità senza senso. Penso che l'Universo presente, dopo molte generazioni, in cui stelle e galassie vengono create e muoiono, continuerà ad espandersi e continuerà a convertire tutta la materia in neutrini all'interno dei meccanismi interni dei buchi neri. Alla fine, solo i neutrini saranno lasciati in un universo senza tempo e spazio. A questo punto sarebbe impossibile distinguere tra l'Universo prima del Big Bang e lo stadio finale dell'Universo attuale. Possiamo dedurre da questo scenario che la vita dell'Universo, per procedere in un ciclo, non deve espandersi dal momento del Big Bang, ma raggiungere una dimensione massima e ricominciare a ridursi a una entità infinitesimale di piccole dimensioni. In questo scenario, l'Universo continuerebbe ad espandersi fino a quando tutta la materia non verrebbe trasformata in infinitesimamente piccoli neutrini. Poi il tempo si ferma, lo spazio diventa privo di significato e l'universo ritorna alle stesse condizioni di prima del Big Bang ". Questo è il tempo in cui l'infinito si trasforma nell'infinitesimale.

Gianni disse: "Penso che cancellerò il mio volo".

 

Marcello VENEZIANO

 

Copyright 2018